6 Nazioni - La Calcutta Cup

4354281.jpg

Come spesso capita nel rugby (vedi la Bledsoe Cup nel Tri Nations), all’interno dei tornei più importanti vengono messi in palio altri trofei, non meno sentiti da chi se li contende. Il più famoso è la Calcutta Cup, la coppa che ogni anno viene messa in palio, durante il torneo del 6 Nazioni, tra Scozia e Inghilterra. Sabato, quindi, ci sarà un altro motivo per restare davanti alla televisione. Un pezzo di storia passerà sugli schermi.

La storia racconta che nel 1877 il presidente del Calcutta Football Club annuncia lo scioglimento della società. Per ricordarne però le gesta, decide di offrire un trofeo costruito da un artigiano indiano, la Calcutta Cup, e chiede alla Rugby Union (la Federazione inglese di rugby) di metterla in palio annualmente. Dal 1879 Scozia e Inghilterra si sfidano, prima durante il 5 Nazioni, poi diventato 6 Nazioni, per accaparrarsi il prestigioso e storico trofeo. La consegna del trofeo è solo simbolica, perché dopo alcuni incresciosi avvenimenti (che hanno sempre visto la squadra scozzese protagonista ) il trofeo originale è oggi custodito a Twickenham, nel Museo del rugby.

Da un paio d’anni è stata messa in palio una nuova coppa durante il 6 Nazioni. Si tratta della Coppa Garibaldi, assegnata alla vincitrice della partita tra Francia e Italia. Sinceramente, a parte la già pessima scelta del nome, si tratta di una scimmiottatura della storica Calcutta cui avremmo volentieri fatto a meno.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: