Olimpiadi 2012: all'attacco con un All Blacks in più nel motore

Scritto da: -

La Nuova Zelanda punta su un campione del mondo per stupire a Londra 2012.

olimpiadi_nuova_zelanda.jpg A Pechino hanno vinto tre ori, un argento e cinque bronzi. Nove medaglie olimpiche che, ora, vogliono incrementare a Londra 2012. La Nuova Zelanda sta preparando con cura l’avventura olimpica che inizierà tra pochi mesi in Inghilterra e per farlo al meglio ha deciso di puntare sull’All Blacks più vincente.

Graham Henry, coach dei tuttineri campioni del mondo, affiancherà alcuni dei coach impegnati nella preparazione alle Olimpiadi di Londra 2012 per migliorarne ancora di più le qualità e per raffinare gli allenamenti.

”Sir Graham ha un’esperienza di 40 anni come allenatore e lui sa cosa serve a guidare i giocatori e aiutare lo staff per essere i migliori al mondo - ha dichiarato Alex Baumann, chief executive dell’High Performance Sport New Zealand (HPSNZ) -. Lavorerà con una serie di allenatori, sia di squadre sia degli sport individuali, per aiutarli a diventare dei leader, aumentando le possibilità di ottenere vittorie importanti”

Graham Henry inizierà il suo lavoro a fine mese, quando affiancherà i tecnici della squadra di vela, una delle discipline su cui la Nuova Zelanda punta di più in ottica olimpica.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Olimpiadi 2012: all'attacco con un All Blacks in più nel motore

    Posted by:

    Non penso che farà gran differenza, quest\'anno vincerà una squadra europea credo! no...non l\'italia! :) Scritto il Date —