Foto del giorno: United Colors of Benetton

Scritto da: -

benetton_foto_shock.jpg Ancora una campagna pubblicitaria che creerà polemiche quella apparsa oggi a due passi da San Pietro. Una gigantografia che rappresenta Papa Benedetto XVI mentre bacia in bocca l’imam del Cairo Ahmed el Tayyeb.

A Milano, a quanto riferisce il Corriere.it (da cui la foto è tratta), a due passi dalla Borsa un’altra immagine “shock”: il presidente USA Barack Obama e il suo omologo cinese Hu Jintao. Lo slogan è “Unhate”, cioé “non odiate”.
Ora si aspetta la pubblicazione della terza immagine scandalosa della campagna pubblicitaria di Benetton: Giancarlo Dondi che bacia in bocca Vittorio Munari.


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    NOOOOOOOOOOOOO!!!! Dondi e Munari che si baciano NOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    HAHAHAHAHA sicuramente quel pederasta di Ratzy l\'avrà già fatta togliere! ;) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Ho letto che a Milano invece i protagonisti del bacio erano Obama e Hu Jintao il presidente cinese! Direi azzeccatissima anche quella! ;) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Che pena. Ha già ottenuto il suo scopo se pure un blog in cui si parla di Rugby fa il gioco dei pubblicitari pubblicando una idiozia simile. Soprattutto che cuor di leone... Che pena. Io per principio non compro una cosa benetton neanche fosse l\'ultimo in saldo a 1 EURO... e come me tanta altra gente da almeno 15 anni... come semplice credente provo solo una gran pena per chi pensa e realizza queste cose. Ovviamente della sensibilità degli altri ci facciamo tutti paladini, per non urtarla etc etc, ma guarda caso se bisogna tirare fango su Chiesa e Cattolici tutti uniti eh?!?! che coraggio... Torniamo a parlare di rugby va e non gongoliamo di queste gratuite offese    Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    La Chiesa il fango se lo tira addosso benissimo anche da sola se è per questo, i \"paladini\" li fanno proprio certe personalità religiose salvo poi razzolare male, in alcuni casi malissimo! Per me la Chiesa come istituzione potrebbe benissimo sparire anche perchè è l\'ultima che può permettersi di fare la morale a qualcuno! Ma ora torniamo a parlare di rugby... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Quoto Tallonatore82...il problema e\' poi che Pilone80 non mi pare abbia minimanete colto il messaggio di tale pubblicita\' e si che Duccio lo ha anche ben spiegato nel suo pezzo...l\'immagine e\' sicuramente provocatoria ma il messaggio che vuole trasmettere con la scritta \" UNHATE\" caro Pilone e\' \"casualmente\" uno dei valori della religione di cui ti professi credente...come sempre quando il Gruppo Benetton fa queste campagne bisognerebbe andare oltre l\'immagine di per se stessa e capirne il messaggio. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Benetton è un maestro in queste pubblicità...trovano il tempo che trovano, alla fine sono pubblicità fatte solo per vendere il marchio, come i culi! Ormai si conoscono moolto bene le tecniche di vendita e del mondo pubblicitario.Io avrei preferito vedere una bella foto magari di una meta del Treviso... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    E\' un problema. Per molti il problema sarà l\'immagine sul manifesto Per alcuni, me compreso, il problema invece sarà il Papa che bacia sulla bocca l\'Imam del Cairo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri non concordo...vero che alla fine quello che raggiungono e\' far parlare del marchio ma in passato hanno anche fatto parlare del messaggio non solo promozionale che vogliono raggiungere. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    guardate che queste campagne pubblicitarie in FIR sono utilizzate dal primo giorno in cui si é insediato Presidente Dondi.....tutti a baciargli il culo! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Stefo non esagerare, ci sono tante immagini che si possono mettere per far capire le cose alle persone.Onestamente il messaggio pubblicitario passa in secondo piano: secondo te cosa resta in mente la scritta o la foto? Dai su, se avessero messo l\'immagini di 2 bambini uno afgano e uno americano che si abbracciano probabilmente l\'immagine non se la sarebbe filata nessuno. Questa immagine resta impressa nella mente, il bimbo che abbraccia un altro bimbo è normalità quindi tutti se ne dimenticano.Poi vuoi mettere questa foto del papa magari farà gridare allo scandalo, la gente che vive nella merda che vive sotto le bombe che muore per le bombe intelligenti che vivono tra l\'amore e l\'odio, sono eventi e persone da tenere lontani dal mondo occidentale e \"civile\", lontani per non turbare l\'anima di quelle donne tutte belle e truccate che si mettono a piangere non appena si rompono le unghiette mentre i mariti spandono denari nei night con i figli che dormono nei loro lettini.A nessuno interessa della realtà e la realtà non fa parlare, non fa guadagnare. SMETTIAMOLA CON L\'IPOCRISIA PER PIACERE.  Personalmente da credente ma non praticante(a me della chiesa poco importa visto che cosa ha fatto per secoli a tante persone) onestamente  avrei messo un\'altra foto magari meno stupida di questa. Diciamolo alla gente non interessa vedere le cose normali nella mente contorta e complessata di questa società occidentale l\'anormalità è qualcosa che attira.Uscire dagli schemi della società fa guadagnare.A rimetterci: tutti noi, tutte le nostre menti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri i bambini che si abbracciano la Benetton li ha gia\' usati orami 20 anni fa...United Colors of Benetton, come hanno usato la donna nera che allatta il bambino bianco, la coppia lei bianca-lui nero con bambino asiatico, come i cuori veri ovviamente tutti uguali con le scritte bianco-nero-giallo e potrei andare avanti a lungo...negli anni hanno usato anco la foto con il bonzo buddista e il soldato cinese uno davanti all\'altro con la scritta victims sullo sfondo cosi\' come per altre campagne specifiche sono stati piu\' provocatori come questa... E\' un\'immagine provocatoria e verra\' criticata mentre sono convinto che non verra\' criticata quella di Obama e Hi Jintao (ne tu ne Pilone80 l\'avete criticata). Senza dubbio la benetton ha fini commerciali ma in molte sue campagne si e\' sempre spinta in maniera provocatoria per far passare altri messaggi non promozionali... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Stefo peccato però che in tutti questi anni non è cambiato nulla nelle menti delle persone, non sono migliorate le realtà del mondo moderno, quindi avranno anche fatto parlare di qualcosa ma non hanno cambiato nulla...meglio fare come Della Valle che si è comprato uno spazio in un giornale e ha scritto ciò che voleva, intanto a qualcuno è rimasto veramente qualcosa...Questi messaggi del marchio Benetton non li segue nessuno.Perché tutti guardano prima l\'immagine e poi chi conosce l\'inglese legge la scritta!Se mia nonna vedesse la pubblicità cosa crede che direbbe:\"Bella pubblicità fa riflettere\" o \" Ma guarda questi non portano più rispetto di niente\"?Considera che mia nonna non conosce l\'inglese!Siamo in un paese di vecchi le cose devono essere più chiare possibili! I problemi vanno affrontati e discussi non con pubblicità ma con incontri e interviste. Non credo che questa pubblicità cambierà il mondo o la nostra italia o gli italiani, ci continueremo ad odiare alla faccia della pubblicità! Io sono per una bella azione di meta del Treviso e resto convinto che questa pubblicità serve solo a vendere un marchio più che a insegnare qualcosa per farti capire un bambino piccolo non capirebbe questa immagine magari potrebbe anche esserne scioccato. Oh che non si dica che non sono per il made in Italy, onestamente non compro i prodotti della Benetton perché non è il mio stile anzi è uno stile che odio perpò bene vengano i prodotti made in italy se servono a far lavorare qualcuno in questo immenso mondo... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri per prima cosa queste campagne sono Mondiali non solo per l\'Italia quindi che la scritta sia in inglese o meno non conta, secondo la gente puo\' riflettere o meno ma personalmente preferisco una persona che almeno prova a trasmettere un messaggio piuyttosto che una che sul \"tanto alla gente non gliene frega una mazza\" neanche ci prova. Ipocrisia e\' per me invece non voler guardare oltre all\'immagine perche\' provocatoria e fermarsi alla foto e basta e ritenerla offensiva perche\' c\'e\' di mezzo il Papa (pero\' quella di Obama-Hu Jintao non viene criticata) senza voler guardare oltre. E aggiungo una cosa che probabilmente non riguarda te (spero) pero\' molti di quei bacchettoni che si incazzeranno per questa immagine sono sicuro erano i primi a difendere le vignette danesi riguardo il corano che fecero imbufalire la comunita\' mussulmana mondiale... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Sul link del corriere comunque trovi la campagna completa: http://roma.corriere.it/gallery/roma/11-2011/benetton/1/baci-choc-campagna-contro-odio_83e3cef2-104d-11e1-a756-4c2fd73eac66.shtml#3   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Una provocazione davvero contundente, che porta un messaggio forte, un po\' come  un bambino di 2 anni che si diverte a pronunciare la parola \"cacca\" davanti agli ospiti rinuti nel salotto buono.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Non l\'ho vista l\'immagine di obama quindi non la commento manco  riesco a immaginarla! Però un conto sono 2 politici un altro 2 esponenti religiosi, le religioni sono un mondo fragile dove per delle vignette si uccide...se ti sembra normale.spera che non accadano casini di questo genere il giro per il mondo perché allora il messaggio della Benetton non verrà capito e anzi verrà interpretato male anche se è un messaggio di pace. Ho imparato che le religioni si devono rispettare in generale perché è saggio e onorevole. Comunque resta il fatto che per Benetton prima si vende e poi si comunica il messaggio positivo, è un bel giochino. Dai smettiamola perché non ci riesco a stare con i piedi per terra. Qualche tempo fa grazie alla figlia di Gino Strada ospite da Marzullo (conosci Marzullo stefo?) ho scoperto questa canzone che fa capire mooolto bene le contraddizioni del nostro mondo nei nostri tempi. La canzone è \"Mother Father\" di Dave Matthews, ecco prima delle foto arriva la musica, ecco questa canzone fa capire moooooolto di più di queste stupide fotine! Certo non tutti conoscono l\'inglese ma da quando la musica parla la lingua inglese?!Capitemi... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri per te un conto sono due politici un conto due esponenti religiosi per me no o meglio anzi visto che l\'immagine rappresenta due mondi che sono in conflitto da secoli mi pare ancora piu\' appropriata. Nascondersi dietro al non l\'ho vista scusa Juri ma e\' poco stile, il concetto della campagna e\' quello quindi o critichi il concetto della campagna di per se stessa oppure non puoi nasconderti dietro al \"non l\'ho vista\" (comunque ho gia\' postato il link). Ci terrei a ricodare poi che comunque la Benetton tramite le sue campagne ha spesso raccolto fondi dati poi in beneficenza e sottolineo per me un concetto fondamentale: meglio uno che prova a trasmettere un messaggio che uno che non lo fa, io preferiro\' sempre chi ci prova a chi no naascondendosi diealtro al  tanto chi vuoi che ascolti. Sulla superiorita\' della musica...scua ma la storia dell\'arte e\' piena di artisti che hanno provocato tramite la pittura, tramite la scultura o tramite la musica definire una superiore all\'altra e\' abbastanza assurdo o meglio si rifa ai gusti personali. Ripeto poi quanto gia\' scritto e te lo domando direttamente che posizione avevi sulle vignette danesi sul corano?Le trovavi fuori luogo perche\' attaccavano una religione o difendevi la libera espressione e la liberta\' di satira?Sii onesto non per me ma  prima di tutto per te stesso. Non aspetto altro di vedere quelli che all\'epoca delle vignette danesi si scatenarono contro il mondo mussulmano difendendo tali vignette cosa diranno oggi dopo questa campagna Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    oh stefo come sei complicato e come ti rigiri le cose! Primo la pubblicità non è un\'arte classica quindi che stai a parlare di arte o cose del genere, ho mai detto che la musica è un\'arte superiore?Sicuramente è più efficace di queste immagini mute che attirano perché sono anomale. Secondo: il discorso dell\'immagine di obama veramente non l\'ho vista e quindi non la immaginavo(scusami se non riesco a immaginare certe foto stupide!!!grazie per il link) ma comunque ti ho già risposto: essendo la religione un mondo fragile e sempre in conflitto potrebbe accadere come con le vignette, invece immagini di 2 politici nel 2011 non dovrebbero fare poi così male, proprio perché si parla di politica e in politica ci si può anche prendere per il culo. terzo: le vignette...ma sai leggere o no? ho scritto :\"Ho imparato che le religioni si devono rispettare in generale perché è saggio e onorevole.\" quindi secondo te cosa ho fatto e pensato durante quel periodo?ma sei duro! Secondo me la satira è satira ma deve avere delle limitazioni.Bisogna stare attenti con la satira nelle religioni perché ci sono sempre dei fondamentalisti, gente scoppiata che non aspetta altro di fare casini.Bisogna rispettare,condividere e non rompere non mi sembra difficile specie perché la religione è una cosa intima che si riflette nell\'animo e spirito delle persone. Le religioni sono un bene e un male spesso sono un male creano divisioni e conflitti(in generale per le ragioni delle divisioni non trovo giustissime le religioni, parlo di religioni non di spiritualità che sono altre cose anche se però amo scoprire religioni e culture diverse dalle mie) io rispetto tutti, mi aspetto che gli altri facciano lo stesso. meglio però un mondo unito senza religioni che un mondo con tanti credi diversi e diviso. Meglio ancora sarebbe se si riuscisse a stare uniti con religioni diverse sarebbe veramente più bello, cerchiamo però di restare con i piedi per terra...forse un giorno arriverà questo momento ma intanto è fantasia!Parlo in generale del mondo non delle piccole realtà! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Stefo per farti capire meglio il discorso vignette io cose del genere non le faccio!Io non mi fermo a fare delle cazzate del genere.Qui si parla di rispetto. Anzi io sono il contrario per quanto io possa essere cristiano in quanto battezzato critico mooolto la mia religione e anzi non ho una buona idea  parlo della chiesa degli uomini.Io non seguo la Chiesa meglio chiesa per svariati motivi ma il principale è la totale ipocrisia e mancanza di rispetto verso gli altri uomini. Un esempio le missioni di evangelizzazione, io ti aiuto ma intanto cambio il tuo credo e deve essere così, sai quante religioni o credi che si sono persi e nessuno lo saprà mai?Ti sembra giusto che non possiamo conoscere altri credo perché arrivano i missionari come accadde in usa con i Nativi che cancellano anni, secoli di storia e religioni con la scusante dell\'aiuto umanitario?Ipocrisia e lasciamo stare cosa penso veramente e più precisamente delle missioni... Questo mi disgusta, questa opera di conquista contro le altre religioni, è una lotta di numeri e i missionari questo fanno convertono perché la chiesa ha detto che servono numeri non persone ma numeri per lottare contro le grandi religioni.Una lotta di numeri altro che aiuti.(tralascia chi nell\'aiutare ci crede veramente vedi i missionari laici o similari e si vede chi aiuta veramente perché non chiede niente in cambio neanche il credo delle persone) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Pilone80   il progetto FIR sugli oratori t\'ha dato alla testa? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri la vediamo in maniera diversa, per me sia le vignette che questa campagna come altre non solo di Benetton vanno bene, vogliono far passare un messaggio almeno ci provano. Sul fatto che le religioni siano piu\' fragili che certe relazioni politche ci sarebbe molto da discutere...visto che in questa stessa campagna c\'e\' il bacio tra i leaders delle due Coree. Definire certe foto \"stupide\" scusami ma e\' un po\' arrogante da parte tua...possono non piacerti e puoi non condividere ma scusa non penso tu possa permetterti di definirle \"stupide\". Proprio perche\' le immagini mute sono anomale possono valere ben piu\' di mille canzoni...per fare un prallelo sul Vietnam sono state scritte mille canzoni ma l\'immagine muta (uso una tua definizione) della bambina mezza ustionata dal napalm resta impressa nelle menti di chi l\'ha vista forse di piu\' delle canzoni di un bob Dylan o chi per lui. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Bravo stefo è una bambina ustionata certo che resta impressa e quella non è una immagine stupida scusa ma non rivoltare le cose sempre. io dico che le pubblicità questa tipologia di pubblicità e quindi immagini sono stupide non dico che le immagini tutte sono stupide questo è quello che vuoi mettermi in bocca tu. una cosa posso riconoscere di te stefo che sei bravo a rigirare le parole altrui!POTRESTI mica tornare in italia a fare il politico chissà che non smonti a parole qualche muffa che ci portiamo dietro da anni?? Per me sono immagini stupide(e non mi sento arroggante nel dirlo) perché quelle immagini non riflettono la realtà...la realtà sono immagini come la bambina di cui tu parli(e che ricordo pure io) o dei bambini palestinesi ustionati e uccisi dal fosforo bianco israeliano.Per me immagini di questo tipo fanno svegliare le persone non queste foto della Benetton, da notare che non è l\'unico a fare pubblicità così che sia chiaro. Sono punti di vista.Preferirei non vedere certe immagini ma se il mondo è questo è giusto denunciare certi fatti atroci anche con le immagini. Non ho mai detto e lo ripeto che il mondo delle immagini sia meno utile della musica anzi unite sono forza immensa.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri non volevo assolutamente dire che tu hai detto che tutte le foto sono stupide, mi sono espresso male e non ho separato i discorsi. Per me definire queste immagini stupide e\' esagerato, come detto possono non piacerti e puoi non concordarle. Il secondo discorso sulla potenza delle immagini e l\'esempio della bambina vietnamita era separato dal discorso della campagna Benetton era piu\' legato al discorso musica-immagini. Forse nonh o separato bene i due discorsi o forse tu sulla difensiva hai voluto fraintendere ma non era mia intenzione metterti in bocca nulla o rigirare nessun discorso. Comuqnue ti farei notare una cosa: partendo dal discutere l\'imamgine di epr se stessa se sia o meno valide alla fin fine questa immagine a noi due ha fatto parlare ed a te a fatto dire cose sulle religioni e sui conflitti religiosi o politici in generale, cose che magari senza questa immagine io e te visto che non ci conosciamo di persono probabilmente non avremmo mai discusso...quindi secondo te un\'immagine come questa partendo dalla provocazione non invita alla discussione ed al confronto su certe tematiche? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    ... potevano ben mettere gareth thomas e belen! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    L\'obiettivo è che comunque se ne parli. L\'effetto che farà in paesi fondamentalisti può essere pericoloso. Ricordiamoci che una maglietta indossata da un esponente politico provocò incidenti con dei morti in Libia.... In ogni caso chi viene utilizzato in una campagna pubblicitaria dovrebbe preventivamente acconsentire e non vedersi photoshoppato....prevedo cause. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Stefo avevo scritto un bel post poi non scritto la mail e si è fottuto il post...peccato Non lo ricordo ed è troppo lungo da rifare.comunque così è. Unica cosa non sono sulla difensiva sono idee che uno può condividere o meno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri ho detto che sicuramente io non ho ben separato i due discorsi...e\' la prima frase del mio psot... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    CHE MERDA di pubblicita!!!!!!!!!!!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    il primo effetto del neo-governo monti non ha tardato a farsi sentire, la foto è stata ritirata... continua comunque a girare indisturbata sul web... sarebbe di buon gusto, comunque, se venisse tolta da questo blog o sostituita con quella merkel-sarko, per esempio... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Non sarebbe più semplice ignorarli sti Benetton ... per 100 euro venderebbero la madre, hanno distrutto un tessuto sociale che li ha fatto diventare ancora più ricchi alle spalle di chi ha investito per loro e su promesse false che questa era la premessa per continuare a lavorare per mantenere in vita migliaia di aziende dell\' indotto. Hanno fatto tabula rasa complice un silenzio assoluto degno della più potente logica feudale. Non hanno pagato, non pagano e non pagheranno la loro protervia e fame di denaro. Qualcuno qui si spinge a  dire che sono bravi intelligenti per continuare a fare ste provocazioni. Si può dire che è ora che si vergognino di prendere a pretesto il papa per le loro biasimevoli logiche di profitto? Un pò di onestà intellettuale può fare capolino o tutto quel che fanno è sempre il meglio che c\'è anche quando è così palese il contrario? Sono ricchissimi di soldi, ma poverissimi come persone Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Alè la campagna pubblicitaria è andata a buon fine, con tutto il clamore del caso, si sapeva che in un paese bigotto e orientato dalla CEI avrebbe fatto scalpore. Era semplicemente una foto simpatica degna di poca attenzione, non più di un fugace sguardo. In un paese dove la volgarità è onnipresente far ritirare questa foto è ridicolo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Ma alla fine chi se ne frega. Andava ignorata e basta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Beh ma guardate, io ne ho parlato, abbiamo discusso su questa foto, ma onestamente 1 per me il marchio Benetton esiste ma non lo compro 2 non mi ha cambiato nulla nella vita questa foto 3 questa pubblicità su di me non fa effetto cioè non mi viene da comprare Benetton guardando questa foto.Per carità non siamo tutti uguali magari c\'è già chi è in negozio a comprare roba Benetton...però! Stefo ti rispondo al tuo messaggio 24. Questa foto invita a discutere al bar la domenica mattina! :) Noi ne abbiamo parlato perché essendo una foto anormale fa discutere, ma sai quante foto anomale o anormali ci sono in giro per il mondo che comunque fanno discutere? E\' positivo se fanno discutere ma alla fine è una cosa normale, capita sempre, ovunque, in ogni parte del mondo con una infinità di cose.Quindi non ci trovo nulla di eccezionale.Il fatto che mi abbiano fatto dire cose che tu non sapevi non giustifica che allora queste campagne pubblicitarie siano ok.Se vuoi ci possiamo trovare a metà strada tipo Parigi e ci sediamo in un cafè e ci conosciamo meglio?Vediamo se abbiamo passioni e interessi in comune ( ;) )...ecco le passioni e gli interessi, sono queste 2 cose che fanno discutere gli uomini non le foto di Benetton, ma già questo capita naturalmente e quotidianamente basta vedere qui sul blog... Ci sono tante foto più reali che si possono usare per dununciare un malessere o un problema(preferirei non vederle non sono un sadico della minchix ma certe foto raffigurano il mondo reale, il mondo il cui viviamo, sono la realtà e fanno riflettere mooolto di più). Ci sono tante associazioni(Emergency,Hunkapi,Soleterre,Lav...) e persone più o meno note che all\'ombra delle grandi pubblicità fanno veramente qualcosa per il mondo(in generale) e per le persone, veramente amano il mondo e non chiedono nulla in cambio.Preferirei vedere le loro foto...giusto per ripagarli un po\'. Queste pubblicità trasmettono un messaggio che in breve tempo la gente non si ricorderà più. Questo è il mondo che ci siamo ereditati stefo.Con i suoi tanti lati negativi e per me questa(e) pubblicità è uno dei lati negativi. Non sono bacchettone che sia chiaro, però prima viene il rispetto per una cosa tanto intima come la religione e poi la satira(che comunque deve essere tranquilla) e prima ancora, prima di tutto viene la realtà. Solo chi vive nella realtà è vivo, chi vive nel suo mondo o fa distrarre dalla realtà gli altri è morto nell\'animo.Questa foto non rappresentà la realtà. NON è PARLANDO DI QUESTA FOTO CHE IL MONDO SMETTE DI ODIARE o di AVERE PROBLEMI. Consiglio:Benetton lascia stare queste pubblicità che ci perdi solo tu, cambia foto, usa foto più intelligenti(stupide non si può dire è da arrogante!) pensa alla Celtic e  chissà magari un domani mi comprerò un abito del tuo marchio...prima cambia però! N.b.: io non ho nulla contro il marchio Benetton (che ha fatto tanto per lo sport e anche in altri ambiti di recente non ha costruito un polo culturale o una roba del genere?) non ho nulla contro Treviso(anche se ho imparato in questi giorni che hanno la puzza sotto il naso e mi dispiace), però ci sono cose tipo queste pubblicità che da giovane io non capisco o meglio capisco ma mi stanno sulle balls! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    oh che sia chiaro queste immagini non mi stanno sulle balls perché c\'è il papa di mezzo (il discorso religione viene dopo)ma semplicemente sono immagini fasulle ritoccate fatte per venedere un marchio più che comunicare qualcosa. Si dice e anche se non si dice capite il senso: con una mano dai un pugno e con l\'altra subito dopo dai una carezza...questo è il giochino di queste pubblicità. Io dico invece di fare cose del genere perché non vanno a farsi pubblicità porta a porta?Magari ci sarebbe più lavoro, magari venderebbero di più... è una battuta! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ Juri non voglio discutere sulla fotro abbiamo idee diverse ma quando scrivi che la satira diventa tranquilla cosa significa?Giustifichi la cenura di programmi tipo Raiot?No perche\' il cavillo e\' proprio che per qualcuno quella satira non era \"tranquilla\"...la satira di un Dario Fo spesso non e\' tranquilla, la satira di Charles Brooke su Berlusconi di mesi fa non era tranquilla...la satira deve essere tranquilla significa che uno al potere in base al suo ideale decide cos\'e\' trqnquillo o meno, ricade nel soggettivo che significa giustificare la censura perche\' quella persona ti potra\' sempre dire che per lui quella satira era sopra le righe...la liberta\' di espressione e non censurare significa dare a te spettatore la decisione di seguire o meno una cosa. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    No tranquilla nel senso che non deve per forza andare a pescare nelle religioni(anche se sul papa e la chiesa chi sta!il perché?perché la chiesa ne ha fatte di cotte e di crude e io sono molto stronzo!) fare battute sui morti sulle disgrazie,  c\'è satira e satira. Tu parli di satira politica che è diversa dalla satira religiosa o altre tipo di satira da controllare.Un esempio più giovanile American Dad o a volte i Griffin per farti capire fanno della satira censurabile, una volta ho sentito una battuta sui malati di cancro..dico ma come cazzo ti permetti di fare battute o satire di quel tipo...ecco per me questo tipo di satira è da controllare.forse mi sono spiegato male io. Ci sono libertà e libertà, qua si dice che la libertà finisce nel momento che manchi di rispetto agli altri o limiti le libertà altrui...niente di più vero. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Duccio mi lasci postare questi link?non sono spam!Grazie! Stefo guarda questi video:pRIMA QUESTO http://www.youtube.com/watch?v=_KRKX1ySJm8 POI http://www.youtube.com/watch?v=4mYGIp6cx-w e questo http://www.youtube.com/watch?v=lQuNUhrmXYU Facciamo 2 risate! lo posto qui pur consapevole che non c\'entra niente(o c\'entra in parte) spero che stefo e gli altri veneti capiscano! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    attento juri, sempre più spesso per paura di passare per censori, non si limita la libertà degli altri a scapito della propria... se io considero una immagine, una frase, una vignetta semplicemente volgare o inopportuna, lo devo poter dire senza sentirmi dire che sono retrogrado o peggio... in quanto alle espressioni sois-disant artistiche di una certa satira (dario fo, luttazzi (il giovane, non lelio) la banda guzzanti da un lato e ... già, a destra non esiste satira, solo volgarità e scudieri prezzolati del boss!) ognuno è libero di cambiare canale... un manifesto appeso nel bel mezzo di roma (o trieste) non lascia molto spazio alla scelta, e quindi limita, e di molto, la libertà generale... come dicevo, è solo questione di buon gusto e di opportunità... di educare alla libertà. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ luc ma nel momento che un censore impone il i suoi paramentri limita la liberta\' altrui...e qui domando sono stati tolti tutti i poster o solo quello del Papa?Non lo so veramente e\' una domanda ma se fosse stato tolto solo quello del Papa allora qui si parlerebbe di censura non della campagna di per se stessa ma di una parte di essa e basta basata sulle ideologie di solo una parte della societa\'. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    il mio pensiero non era riferito al soggetto in particolare, anche se mettere sarko-merkel non credo disturbi più di tanto le sensibilità franco-tedesche, al massimo il buon gusto, altro conto è mettere leader che rappresentano (nel bene e nel male) la sensibilità ed i valori di centinaia di milioni di persone... detto questo, se la libertà eccede le regole \"comuni\" vale tutto, anche la pedofilia, la violenza, la persecuzione... è un argomento delicato, non per niente nei secoli se ne è discusso e se ne discuterà sempre... l\'importante secondo me è che non prevalga la libertà del più capace ad imporre  la propria agli altri... \"non la penso come te, ma mi batterò fino alla morte perchè tu possa esprimere il tuo pensiero\"... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Giusto luc! Stefo hai visto  i video del post 38? Bovolon è Bovolone paese della bassa veronese! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ luc io proprio invece non capisco come si possa dire che il Papa sia superiore ad una Merkel, Obama o chi altro...questi sono leaders che rappresentano i loro popoli molto piu\' del Papa e che tra le altre cose dai loro popoli sono stati votati (esclusi alcuni come il nord coreano)?E\' questo il lato che raffigura una censura su un\'ideologia che appartiene ad alcuni, questo dire che il Papa e\' una figura superiore...la religione e\' una scelta personale non di uno Stato (tranne gli stati religiosi cosa per cui per fortuna l\'Italia non e\') quindi non spetta di certo ad un censore dire che questa immagine sia inopportuna mentre quella di Sarko-MErkel o le altre no. Sul buon gusto non commento perche\' definire un abcio di cattivo gusto mi sembra veramente assurdo.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @stefo ... de gustibus... e adesso andiamo a ruscare vah, il tempo delle piciolate è scaduto! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @intanto la campagna è stata ritirata e e il vaticano (con la v minuscola) ha minacciato querele, anche contro i mezzi di informazione che hanno mostrato il bacio....Duccio inizia a TREMARE...e sti cazzi che mondo di ingessati, tutti corretti e compostini, c\'era scritto UNHATE mica il papa è finocchio....saranno anche campagne legate ad un marchio ma secondo me (e secondo chi li percepisce) hanno sempre trasmesso messaggi forti, potenti in modo efficace, come la rivista COLORS d\'altronde....pazienza, tant\'è. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @ seba ti quoto alla grande...sul serio quelli del vaticano minacciano querele?Beh dimostrano per l\'ennesima volta chis ono se ce ne fosse ancora bisogno...il problema ora saranno i politici italiani che saranno gia\' in modalita\' campagna elettorale e faranno a corsa a chi bacia il fondoschiena di chiunque sia legato al vaticano di piu\'... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    @Stefo, così dicono http://www.repubblica.it/cronaca/2011/11/17/news/vaticano_contro_pubblicit_papa-25167795/ Ci puoi vedere l\'\"amore\" o la blasfemia, dipende dai punti di vista, io mi ritengo fortunato ad avere il mio e me lo tengo stretto Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su Foto del giorno: United Colors of Benetton

    Posted by:

    Sul discorso di ritirare le immagini mi sembra scontato, dopo un po\' cosa devono restare a fare questi striscioni, tra l\'altro che li mettano sugli spazi appositi...nella foto qui sopra l\'immagine è fuori dagli spazi pubblicitari autorizzati. Dopo un po\' il marchio ha venduto il prodotto si possono ritirare...non è censura la mia che sia chiaro ma l\'ovvio proseguimento della vita.Oggi o domani sarebbero comuque scomparsi, altrimenti Benetton se avesse veramente voluto denunciare qualcosa avrebbe usato immagini più consone e magari non avrebbe \"firmato\" la pubblicità e chissà magari questi striscioni ci sarebbero ancora anzi magari sarebbero anche di più.Imho(l\'evoluzione che avanza!) Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Rugby1823.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Sport di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano