Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

Scritto da: -

103872976CV017_Aironi_Rugby.JPG Sono state diramate ieri nella tarda mattinata le convocazioni di Nick Mallett per i primi due turni dell’RBS 6 Nations 2011. Ventiquattro azzurri che si giocheranno i 22 posti disponibili tra campo e panchina. Scelte in buona parte scontate, qualche sorpresa in entrata e, soprattutto, qualche assenza che si fa sentire. Ma questa è la miglior Italia possibile?

Ne ho accennato ieri parlando dell’Italia A, ma ora, a freddo, analizziamo ruolo per ruolo le scelte del coach sudafricano. In prima linea c’è poco da sperimentare. Perugini e Castrogiovanni sono i titolari inamovibili dell’Italia, con Andrea Lo Cicero prima scelta come alternativa. Il quarto del gruppo poteva venir scelto tra Rouyet, Cittadini e Staibano, si è scelta l’esperienza e ci può stare. Anche per i tallonatori, con Ghiraldini teorico titolare, Ongaro e Festuccia si giocavano il posto e la scelta del numero 2 degli Aironi è più che giustificata.
Primi dubbi iniziano ad affiorare in seconda linea. Se i convocati, Geldenhuys, Del Fava e Dellapé sono per Mallett i titolari a rotazione dell’Italia, se la rinuncia a Marco Bortolami è più che comprensibile di fronte alle prestazioni dell’ex capitano azzurro, lascia perplessi la scelta di portare solo tre seconde linee, escludendo un Antonio Pavanello che sta guidando egregiamente Treviso in questa stagione.
Terze linee scontate, dettate dalle qualità e dagli infortuni (out Bergamauro, Vosawai, Favaro), anche se in prospettiva le qualità di Valerio Bernabò in touche potranno tornare utili.
E ora i grandi misteri di Mallett. In mediana scelti Canavosio e Gori. Cioè i due panchinari/tributari delle due franchigie celtiche. Tra infortuni e scelte tattico/tecniche, infatti, i due giocatori hanno disputato ben pochi sprazzi di Celtic League quest’anno, eppure ci si affida a loro, lasciando fuori Tebaldi. Che forse non avrà giocato bene a Verona, ma sta facendo una buona stagione e, magari, un’altra chance la meritava. Speriamo di non andare allo sbaraglio, nonostante la grandissima stima e fiducia che ho in Edoardo. E speriamo, invece, che dopo l’Inghilterra non si giochi al massacro, magari escludendo Gori e ripescando Tebaldi, in un ottovolante di bocciature e recuperi.
All’apertura, invece, ecco che viene convocato Burton. Escluso a novembre, quando giocava con continuità e qualità a Treviso, ripescato a gennaio, quando Smith lo ha, ahimé, dirottato a estremo, preferendogli De Waal. Ennesima conferma dell’ottima collaborazione franchgie/Fir. Con lui McLean, che ricoprirà però il ruolo di estremo, e Orquera, fermo da tempo nel Brive per infortuni e scelte tecniche. Insomma, anche qui si va un po’ a tentoni. Ma se si è scelto in passato di non far crescere i vari Bocchino e Buso, non possiamo piangere ora.
Ed eccoci a un’altra pagina buia. Le ali e i centri. Escludere Giulio Toniolatti, oggi, è da folli, così come non cercare di recuperare Ludovico Nitoglia (che meriterebbe un libro a parte, soprattutto ora che è in Celtic League e non più nella bambagia del Super 10). Continuare a insistere, invece, su un ariete come Gonzalo Garcia, capace solo di scontrarsi e non in grado di dare gioco alla squadra è autolesionistico. Ancora una volta Nick Mallett riempie la trequarti di centri, confermando prima ancora di scendere in campo che l’idea di aprire il gioco e provare ad attaccare non rientra nei suoi progetti. E anche qui ci presentiamo con diversi elementi che da tempo non trovano spazio, per infortunio o scelte, nei propri club. Come Andrea Masi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    D\'accordissimo. Merita un capitolo speciale Toniolatti. L\'ho visto 4-5 volte a Viadana e dimostra sempre una foga, una voglia di giocare che pochi hanno. Si dà sempre, da fare, poi magari sbaglia un placcaggio, però vuole migliorare, limare i dettagli e crede in quello che fa. Un ricordo su di lui: nella vittoria contro il Biarritz sbagliò un placcaggio. Poco dopo si è rimboccato le maniche, ha seguito in sostegno Williams ed è andato a fare meta. Dopodichè si è rivolto verso la tribuna dei Miclas e ci ha ringraziato per il sostegno. Impagabile. E Mallet lascia fuori uno così... Purtroppo la verità è che bisognerebbe fare piazza pulita di molti giocatori (Garcia, Masi, Canale, forse Canavosio), ma purtroppo non si ha la volontà di fare una Nazionale di giovani (che ci sono) e di scommettere su un progetto a lungo termine. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Ciao Duccio, per una svista hai scritto \"piloni\" invece di \"tallonatori\" Sul piano sostanziale, io ho l\'impressione che queste siano scelte buone ma non definitive. Vediamo cosa accade nella seconda fase del sei nazioni. Credo che qualcuno della A arriverà in nazionale maggiore. E che ci potranno essere dei cambiamenti specie in seconda e terza linea. Personalmente, per averli visti giocare l\'anno scorso nei Cavalieri, l\'accoppiata \"Ugo\" Gori e Burton potrebbe rivelarsi buona (Burton, se è in forma, è veramente forte, anche se meno efficace in difesa del coriaceo Gower). In ogni caso, tutta l\'\"incertezza\" che si respira (allenatori in chiave mondiale, mancanza di rapporto continuativo tra squadre di Celtic e Nazionali etc.) non fa del bene al nostro movimento. Però io credo, e magari mi sbaglio alla grande, che potenzialmente questo potrebbe essere un 6 Nazioni dignitoso. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Un po\' di cose: parlare di collaborazione Fir/Treviso è ridiclo. Treviso, da sempre, fa quello che vuole senza rendere conto a nessuno. E\' autarchica, Oggi gli va bene, ma arriverà un giorno in cui avrà bisogno... Burton a novembre si era fatto male. Nulla di grave, ma mallett non avrà voluto rischiarlo. Un paio di mesi fuori ruolo non gli avranno fatto dimenticare come si gioca. Tebaldi. bravo ma latalenante. Alterna grandi giocate a immani cazzate. Il ct probabilmente preferisce qualche garanzia in più. E\' Tito che deve \"sistemarsi\" la testa. D\'accordo su Nitoglia e Toniolatti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @Davide e quail sarebbero I giovani che rimpiazzerebbero canale, masi, garcia. Correre in assistenza e\' il ruolo dell\'ala. E poi c\'e\' qualcuno che davvero terrebbe fuori bergamirco, piazzatore, per far giocare toniolatti? Non e\' meglio dargli un opportunita\' con la a. Tebaldi e\' bravo ma deve imparare ad essere piu\' ordinato. Imparera\' tempo ce n\'e. I giocatori sono questi e questo e\' il gruppo. Non ci sono fenomeni fuori. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Io su Canale non sarei cosi\' negativo, da quel che ho visto su Sportitalia, nelle poche partite in cui è sceso in campo, mi è parso molto positivo, quasi da far venir rabbia a pensare alle prestazioni che a volte offre in azzurro, ma forse è il contesto dei compagni che cambia.......   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    io penso che mallet sapendo che non può sbagliare va sul sicuro e quindi non rischia con un toniolatti oppure bocchino, e vedrete che anche sgarbi e benvenuti avranno difficoltà a giocare titolare purtroppo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Prima Linea : ci sono dubbi? certo qualcuno storce il naso per il Nacho ma è comunque una prima ottima con Festuccia meritevole eventualmente si essere inserito. Seconda Linea : Un Pavanello ci sta tutto se non altro per l\'impegno e la continuità dimostrate fin\'ora in Celtic. Speriamo venga inserito a 6Nazioni iniziato. Terza Linea : Come già detto piange il cuore non vedere il combattente di mille battaglie BergaMauro. Io personalmente avrei messo Sole in Maggiore e Filippucci in A. Mediana : qui scusate ma le alternative quali sono? Chiaro tra infortuni e scelte tecniche Gori e Canavosio non hanno giocato molto ma condivido quanto detto da Stefo in un\'altro thread : \"Mallet vuole dare spazio a Gori senza pressioni, Canavosio come giocatore che subentra negli ultimi 20 minuti riesce a portare per il suo modo di giocare un impatto che parere personale Tebaldi non saprebbe portare essendo un giocatore molto diverso da Canavosio.\" E poi su Tebaldi non prendiamo in esame la sola partita di Verona ma la sua prestazione complessiva, diciamo che ha avuto modo di far vedere il suo gioco e comunque potrebbe entrare anche lui a 6Nazioni iniziato magari con le dovute premesse tra Mallet e gli altri MM. Burton : secondo me una chance se la merita tutta, poco importa l\'esperimento \"estremo\" che ha dovuto compiere Smith per far rodare De Waal in previsione di Febbraio/Marzo, poi se Gower è fermo e Bocchino non c\'è. Ali e centri : Forse un Toniolatti si poteva anche provarlo dai siamo sinceri almeno per dare una parvenza un pò più d\'attacco. Il capitolo Nitoglia è da considerarsi chiuso almeno per ora, il giocatore ha scelto di non rispondere alla chiamata e bisogna rispettare la sua scelta.   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Canale lo metterei a 12 inamovibile. Dopo averlo visto in HC contro il racing, mi son ricreduto definitivamente: tutt\'altro che finito, anzi, sempre presente, veloce , tostissimo e ha fatto vedere dei numeri che in nazionale non può fare.   Duccio, va che Burton per motivi famigliari rinunciò ai ritiri pretest novembrini e quindi ai test. Giocò per la A è vero, ma partecipando al ritiro solo in quella stessa settimana della partita, Nick in questo caso centra poco. @alex no, non era infortunato Burton. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    D\'accordo su Toniolatti, scandaloso lasciarlo fuori. Masi e Garcia non sono giocatori da 6 nazioni. Vorrei una mediana Tebaldi-Bocchino, dando loro anche il tempo di crescere e di fare qualche sbaglio, ma Canavosio non mi dispiace, neanche Gori e Burton. Speriamo bene. Scandalosi anche gli spalti vuoti in Heineken Cup, vecchia storia, con Roma non sarebbe successo. Proposta alla FIR: in Heineken solo la migliore delle due celtiche e la squadra che vince il super10, cosi\' un\'altra franchigia avra\' almeno 6 partite di qualita\'.  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Duccio capisco che hai le tue idee e sono rispettabili ma Nitoglia anche tu?Ieri e\' stato psotato da Willy una rticolo datato Ottobre 2010 in cui MAllet dice chiaramente di averci provato e che Nitoglia ha rispsoto picche, ma che sa che le porte sono aperte...ora cosa deve fare Mallet chiamare ogni 2 settimane Nitoglia e chiedergli se ha cambiato idea?!?!?!?!?! Per il resto: mediana...ok chi si portava ad apertura?Scusa Duccio ma chi e\' che non vuol far crescere Bocchino?Mallet o i clubs che nelle ultime due stagioni lo hanno avuto ed hanno in rosa?E Buso quanto sta giocando?Se convoca Gori che non sta giocando a causa anche di infortuni si critica e si vuole Tebaldi, se non connova Buso e Bocchino che non giocano per scelte tecniche nei loro clubs si critica...mi sembra critica a priori pura e semplice. Capitolo Tebaldi: e\' in \"A\" e Canavosio gioca diversamente, da panchinaro puo\' subentrare negli ultimi 20 minuti e dare un impatto al gioco che Tebaldi non da. E ripeto se per Festuccia MAllet ha fatto un discorso di rotazione dei giocatori nel corso del torneo non c\'e\' da escludere che lo faccia anche in altri ruoli...una rotazione mirata a far giocare tutti che non significherebbe per forza bocciare Gori o chi per lui! Trequarti: qui Duccio condivido di piu\' che ci si e\' intasati di centri e niente ali...su Nitoglia si e\' detto e credo sia inutile andare avanti e criticare al riguardo sia solo farlo a priori senza voler riconoscere la realta\' dei fatti che il ragazzo in Nazionale non vuole giocare punto e basta. Toniolatti meritava e serviva. Su Garcia sono pienamente d\'accordo con te Duccio...giocatore piu\' inutile non c\'e\'. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Solita polemica sterile del giornalista di turno (ma capisco che debba scrivere oggi e anche domani, qualcosa si inventerà pure). sono scelte, punto e basta. gori-canavosio è una scelta sensata, a mio avviso. un gori ha bisogno di esperienza dietro di lui che gli può dare tranquillità. chi gli metteva, cavallo pazzo tebaldi? burton estremo è stato messo per far integrare de wall. eppoi non chiamerei bocciature se più avanti da la possibilità ad altri giocatori   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Scandalosi anche gli spalti vuoti in Heineken Cup, vecchia storia, con Roma non sarebbe successo. Proposta alla FIR: in Heineken solo la migliore delle due celtiche e la squadra che vince il super10, cosi\' un\'altra franchigia avra\' almeno 6 partite di qualita\'. 1-e certo a roma fan entrare cani e porci gratissssss 2-ma se già prendono 50 pinti in challenge cup .... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Certo, colpisce un po\', leggere che un atleta rifiuta una convocazione in nazionale, però cos\'è questa insistenza? Stiamo parlando di Nitoglia, mica di Shane Williams. Lo stesso Mallett a suo tempo aveva giustamente detto che le porte erano aperte \"per consentirgli di dimostrare il suo valore\". Perchè evidentemente - com\'è giusto - Mallett questo \"valore\" ancora non l\'ha visto. E per la verità non l\'ho visto nemmeno io. E\' uno che potrebbe giocarsi le sue chances, ma per il posto da titolare dovrebbe sudare parecchio...  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Spazi vuoti... mah, se il derby Roma - Lazio ha fatto circa 100 spettatori, per non avere spazi vuoti dovrebbero usare una tribunetta da Gran Premio della Montagna al Giro. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Si tratta solo di curiosità e vado anche un pò ot, ma sarei molto grato a qualcuno se riuscisse a fare un pò di luce sul caso Nitoglia. Cosa intendi, Duccio, quando dici che meriterebbe un libro? Ti riferisci all\'oscurità della faccenda? La questione mi incuriosisce perché Nitoglia ha rifiutato più volte la chiamata in nazionale, ma dopo aver giocato due sei nazioni..quindi la sua scelta sembra essere maturata con il tempo. Grazie   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Ok scusate, probabilmente non è il luogo per approfondire questo argomento, solo che non riesco a rimuovere l\'intervento. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @ expert (o nembo come insinuato da Duccio nel week end?!) Nitoglia oggi come oggi sarebbe molto probabimnete titolare se accettasse la NAzionale...di ali pure non ce ne sono molte e parere personale oggi come oggi Nitoglia e\' il piu\' completo...ma il problema comunque non si pone perche\' lui in Nazionale non ci vuole andare. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    non voglio spammare ma ribadisco. terreste fuori bergamirco calciatore ed ala da anni, per far giocare toniolatti? a me garcia e canale vanno benissimo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Per adesso io preferisco anche due \"ali impure\" come Bergamasco e, magari, Benvenuti. Mi sembrano più solidi mentalmente, come concentrazione. Nitoglia spesso e volentieri nell\'arco della partita si prende delle \"vacanze\" da brivido...   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    io credo che al momento il setup migliore disponibile in Italia sia: 11 Bercamirco 12 Sgarbi 13 Benvenuti 14 Nitoglia (Toniolatti) Non capisco l\'ostinazione sui due Gonzalo .. possono essere ottimi rimpiazzi ma i ragazzi sopracitati hanno potenzialità e prospettiva. Ovviamente sarà possibile assistere a prestazioni deludenti nei primi periodi, ma l\'unico modo per far crescere i nostri trequarti è farli giocare stabilmente su palcoscenici internazionali. Ho visto Nitoglia a Viadana il 31/12, e mi ha impressionato .. l\'unico uomo in campo che riuscisse a superare la linea del vantaggio con continuità. Un vero peccato che abbia rinunciato alla nazionale, credo sia la migliore ala italiana in questo momento! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Nitoglia per me è sullo stesso piano di Toniolatti. Entrambi in questo momento non possono essere titolari in nazionale ma il secondo, in ottica mondiali, ha l\'enorme vantaggio di poter all\'occorrenza spostarsi a mediano di mischia Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Mah...la scelta di tenere Toniolatti e Tebaldi fuori in effetti non si capisce. Però, pur non piacendomi particolarmente, capisco la scelta di Garcia, perchè è un centro che placca tanto. Per il resto, Bocchino non gioca nemmeno nel club, e non è un 19enne come Gori, di anni ormai ne ha 23. Nitoglia non gli va di giocare i nazionale, c\'è poco da fare... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Per far spazio a Nitoglia mica bisogna spostare Bergamirco...per carita\' io penso che sia sprecato ad ala visto che e\' ai margini del gioco e viene coinvolto poco e lo preferirei vedere coinvolto maggiormente quindi giocare centro (ruolo in cui si alterna anche nel Racing) ma tolto Bergamirco dall\'altro lato non c\'e\' nessuno ad ala. Comunque e\' una discussione sul nulla...Nitoglia non e\' interessato. Garcia...ti prego peppe e\' inguardabile... linee di corsa sempre uguali, dritto per dritto ad impattare sul primo deifensore avversario, rompera\' un placaggio ogni 100, mai un sidestep, mai un offload che crei di fatto un break...difensivamente sara\' una roccia ma offensivamente e\' giocare con uno in meno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @ Simone S Quello che non è accettabile (parlando della coppia Sgarbi-Benvenuti) è che, per usare le tue parole, le \"prestazioni deludenti dei primi periodi\" le debbano fare in nazionale e non nel loro club.  Il loro club gioca ad un livello sufficiente per crearsi un\'ottima esperienza internazionale. perchè non schiera questa coppia con regolarità? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @expert Chiaramente il ritiro della domanda non è dettato dal  \"però cos\'è questa insistenza?\" di expert, ma solamente dal fatto che non è questo il luogo per approfondire la questione. Al contrario credo che insistere per portare alla luce le motivazioni di questo rifiuto sia obiettivo legittimo per un blog di informazione sportiva come questo. Fa bene Duccio a sfiorare qui la questione che potrà magari trovare maggiore sviluppo in altri articoli. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @ Franz Grazie per avermi tolto dalle spalle questa responsabilità... :-) Comunque sei veramente corretto, forse troppo, per la compagnia che gira da queste parti... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    simoneS, va bene un po\' di treviso-centrismo ma sgarbi e benvenuti hanno fatto delle prestazioni a centri un po\' deludenti, sbandati in difesa ed assenti in attacco. benvenuti va bene e crescera\', ma non e\' un fuoriclasse, ma spero lo diventi. e se smith lo schiera ad ala una ragione ci sara\'. sgarbi, giocatore decente ma niente di piu\'.  un gradino sotto a masi, canale e, personalmente, garcia (scusa stefo). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @peppe Purtroppo il mio non è TrevisoCentrismo (sono di Viadana tra l\'altro). Il punto è che sfortunatamente il panorama italiano al momento non offre tanto di meglio .. per cui credo sia meglio far crescere gente che ha prospettive, se non altro per ragioni anagrafiche. Coloro che sono titolari, almeno stando a quanto visto nell\'era di Mallet, non è che diano garanzie tanto superiori =( @Expert Credo valga il principio condiviso \"meglio un uovo oggi che una gallina domani\" .. probabilmente è solo questione di punti di vista, ma non avendo fenomeni a disposizione credo valga la pena di fare almeno un tentativo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Anche io non vedo bene una coppia Sgarbi-Benvenuti...troppo rischioso, il rugby internazionale non e\' la Magners League...poi scusate diciamocela tutta...Mallet e\' alla fine del suo ciclo e chiaramente puntera\' sui \"suoi\" giocatori, sul suo gruppo...spettera\' al nuovo tecnico a questo punto fare l\'opera di restauro e dare spazio ai giovani. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @expert Ahah figurati! Era per chiarire meglio la decisione di ritirare la domanda Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    @simones, secondo me stiamo dimenticando che c\'e\' un mondiale alle porte, e che questo 6n e\' di praparazione al mondiale. vanno bene gli innesti ma non e\' tempo di fare esperimenti. poi per alcuni si potrebbe anche non andare al mondiale perche\' tanto non lo vinciamo. ma alle stesse persone direi che tanto non lo vinceremo per i prossimi 30 anni e la ML per i prossimi 10. ed allora che facciamo? non giochiamo piu\'? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    x ciccioprima: 1) e\' anche una questione di abitanti, non di fare entrare la gente gratis..... ti garantisco che i celtici ci sono rimasti male per l\'esclusione (peraltro anche motivata, non dico di no) di roma, avessero saputo dall\'inizio che c\'erano viadana e treviso avrebbero detto di no. 2) il discorso non e\' vincere o perdere (la benetton, dopo il 9-8 con perpignan dello scorso anno, ha inanellato 10 sconfitte consecutive, e non e\' che gli scarlets siano fenomeni, gli aironi hanno battuto il biarritz ma per il resto non sono pervenuti), ma far crescere il movimento: dando la partecipazione all\'heineken, il super10 avrebbe un motivo d\'interesse in piu\'. toniolatti a me piace moltissimo, e non e\' a bergamirco che toglierebbe il posto, ricordiamoci che a novembre col 14 c\'era Masi, giocatore che io non farei giocare nemmeno in nazionale A, nemmeno nel suo ruolo naturale di centro.  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    commento punto a punto: i vari bernabò, cittadini, bocchino, tebaldi e toniolatti sono con la A per giocare più minuti possibili. la scelta è sensata. chi si comporterà bene con la A probabilmente si inserirà nel gruppo della maggiore dal terzo turno in poi. dewaal non è la prima scelta di smith, semplicemente smith sta ruotando gli uomini a disposizione, anche perché il fiato sta finendo. sulle scelte a livello di centri e ali, mallet ha portato chi serve al suo piano di gioco (che poi non piaccia è un\'altro discorso), e probabilmente darà un po\' di spazio a chi farà bene con la A (in particolare toniolatti e pratichetti) cannavosio poi si divide con tebaldi le partite degli aironi, non è che fa panchina sparata! la sua scelta serve per dare a gori più minuti possibili, ed anche questa è sensata. pavanello secondo me una chance la merita (più di bortolami). l\'unico senso che può esserci nella sua non-convocazione è che mallet preferisce avere dei ball-carrier in seconda linea, anche perhé di terze che saltano ce n\'è. la scelta di portare 3 seconde per due partite poi è ovvia! se sono 3 giocheranno tutti e 3, fossero stati 4 uno non giocava, se non scampoli!   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Ci sono persone che tirano fuori vecchie storie... e il Sud, e il pubblico, e il Colosseo...  La Celtic a Roma gliela dovevano dare. Treviso ed Aironi invece se la sono guadagnata strutturandosi, racimolando soldi, sponsor, e LAVORANDO. Ma il discorso, oltre che essere vecchio, è anche completamente fuori tema... :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    In questo Sei Nazioni spero vivamente che la prima linea italiana titolare sia formata da Lo Cicero e Castrogiovanni che è quella più forte..per quanto Perugini sia bravo nella chiusa ormai è un giocatore molto statico e non può fornire il fantastico sostegno che invece garantisce Lo Cicero..cioè ma lo vedete giocare nel Top 14?arriva sempre tra i primi,inoltre nella chiusa non ha da invidiare niente a nessuno..infine mi sarebbe piaciuto vedere il Citta al posto di Rouyet.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Io ho come l\'impressione che Mallett per queste prime convocazioni abbia convocato strettamente chi ha in mente di mettere in campo e basta. Lasciando a disposizione della A (ma più che altro alle Centiche) giocatori per mettere in campo formazioni competitive. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    visto che ormai sta diventando un caso nazionale andiamo tutti sotto casa di nitoglia che magari si convince a tornare :)... riferito a vari post non solo di quest\'articolo che dicono che non si è fatto niente per convincerlo o a qualcuno che ogni tanto torna con la solita domanda \"perché nitoglia non è in nazionale?\" leggittima se qualcuno non lo sà ma ormai qualcuno lo fà apposta :)se ha detto no ha detto no quando vorrà tornare potrà tornare se convocato Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    E\' chiaro che Mallet ha preferito andare sul sicuro per le prime due partite, poi vedrà le indicazion della Naz.A. Criticare Perugini direi che è assurdo, e sempre uno dei piloni più forti in Europa, e se c\'è un settore in cui preservare i valori che abbiamo è proprio la mischia. Masi non è un fenomeno, ma un bel giocatore, solido e (quasi) sempre avanzante al contatto. Inoltre se non c\'era lui a placcare non vincevamo nemmeno con le Fiji, visto che ha salvato una meta praticamente fatta... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    E Totò in caso di necessità ti gioca anche a destra, virtù che non è da disprezzare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Come fatto notare già da altri sostanzialmente le convocazioni tra maggiore e A ci possono stare , forse qualche inversione tra le due nazionali ci può stare ( cosa che probabilmente accadrà durante il 6N ) e qualcuno poteva tranquillamente non essere preso in considerazione ( Garcia, Bocchino ? ) .Capitolo Nitoglia : se rifiuta la nazionale , rifiuta la nazionale stop ! non mi sembra il caso di insistere oltre . Capitolo mediana : Gori è sicuramente un talento , ma reggerà la pressione 6N ? in più quest\' anno ha giocato veramente poco . Gori , Canavosio , Tebaldi  con Burton  Mc Lean scegliete voi quelli che preferite ... ma non penso che la situazione potrebbe cambiare in modo radicale . Capitolo Toniolatti : meritava la naz maggiore forse la migliore ala oggi possibile . Scusate se mi sono dilungato   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Completamente d\'accordo con te, Duccio! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Parere personale e criticabile: perchè forzare Benvenuti a giocare ala quando da centro fa e ha fatto scintille? ci sono poche ali? troviamole, (Toniolati Pratico Jr. o chi volete voi) ma non facciamogli fare il Masi di turno perchè è bravo (prima centro poi mediano poi estremo poi ala) se è un grande centro che faccia il centro! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Sei Nazioni 2011 - Italia: gli assenti ingiustificati

    Posted by:

    Scusate l\'ignoranza, ma perchè mallet convoca \"solo\" 24 giocatori per il 6nazioni quando le altre nazionali ne hanno più di 30? Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Rugby1823.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Sport di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano