Sud Africa - Italia: Mallett "Grinta e difesa, per il gioco aspettiamo altre sfide"

Scritto da: -

SaruFir01.jpg

Il CT azzurro Nick Mallett e il capitano Leonardo Ghiraldini hanno incontrato la stampa al termine della partita di questo pomeriggio contro il Sudafrica al Newlands di Cape Town. Nonostante la sconfitta (scontata) sorrisi e soddisfazione per i due protagonisti del match. Mallett sottolinea come i ragazzi, molti dei quali esordienti, abbiano fatto proprio ciò che il ct sudafricano aveva chiesto. Anche Ghiraldini si è mostrato soddisfatto della sua prova e di quella dei compagni.

Nick Mallett, Ct Italia, sulla prestazione degli azzurri: “Come allenatore, oggi, era molto importante per me limitare i danni: non è stata una bella partita per il pubblico e per i telespettatori, ma la squadra ha fatto ciò che le avevo chiesto. Abbiamo affrontato i campioni del mondo con quattro esordienti ed una squadra nel complesso molto giovane, tenendo bene il campo. Sicuramente siamo stati aiutati dalle condizioni meteorologiche, con il campo e il pallone asciutti sarebbe stata molto più dura. Abbiamo giocato bene in rimessa laterale, la mischia si è confermata solida nonostante le molte assenze. In poche parole, non siamo stati belli, ma siamo riusciti ad essere competitivi”.
Nick Mallett, CT italia, sulla prestazione dell’esordiente McLean con la maglia azzurra di mediano d’apertura: “Luke ha eseguito alla lettera ciò che gli avevo chiesto di fare. Non è facile esordire a livello internazionale contro gli Springboks, ancora meno se si hanno appena ventuno anni e si deve giocare mediano d’apertura come nel caso di McLean. Con il numero dieci sulle spalle non giocava da due anni, a Calvisano ha giocato da estremo l’intera stagione. Si è confermato solido, è andato bene in difesa, ha mostrato un buon temperamento contro la miglior squadra al mondo, sono soddisfatto come lo sono della prova di Garcia a primo centro, è stato eccezionale”.

Nick Mallett, CT Italia, sulla prossima partita contro l’Argentina: “L’Argentina è un’ottima squadra, l’abbiamo visto soprattutto all’ultimo mondiale. Sicuramente è la partita-chiave di questo tour, quella che puntiamo a vincere dopo essere stati comunque competitivi contro il Sudafrica. Oggi non era la giornata adatta per attaccare, contro i Pumas dovremo puntare più sul gioco offensivo di quanto fatto oggi a Cape Town”.

Leonardo Ghiraldini, capitano Italia, sulla partita in generale: “Sono contento della prova offerta dalla squadra, siamo un gruppo giovane che sta sperimentando e vuole crescere. Oggi quattro di noi hanno giocato la loro prima partita internazionale, non era facile farlo contro i campioni del mondo. Lo spirito è stato quello giusto, abbiamo difeso bene, non abbiamo mai mollato e, quando ci è stato possibile, li abbiamo attaccati. Avremmo meritato, nel finale, di segnare una meta”.

Leonardo Ghiraldini sulla prima partita da capitano dell’Italia: “Ho parlato molto con l’arbitro, era importante comunicare con lui per tutta la partita, spiegarci al meglio, capire dove sbagliavamo per evitare di ripetere errori che potevano costarci falli importanti nell’economia del gioco”.

Nick Mallett sulla situazione infortuni e sui cambi effettuati: “Masi ha ricevuto un colpo alla spalla, lo sta seguendo il nostro staff medico, è da valutare. Per il resto si è trattato di cambi previsti o dovuti alla stanchezza dei giocatori”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Rugby1823.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Sport di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano